Licenza

Il borgo medievale

Licenza è un paesino medievale arroccato su un colle con poco più di mille abitanti situato nella provincia di Roma e a circa cinquantasei chilometri dalla capitale, facente parte della Comunità Montana Zona X Dell’Aniene e del Parco Naturale dei Monti Lucretili. Il paese custodisce numerosi monumenti come il Museo Civico Oraziano, il Palazzo Baronale e la Biblioteca Oraziana. Il borgo si eregge su di uno sperone fra il fosso di Licenza e di Pisciarello, affluenti di sinistra dell’Aniene, sui monti Lucretili estendendosi nella valle Ustica.

Molteplici sono i siti di interesse storico ed archeologico come: il Castello degli Orsini la cui famiglia aveva origini romane; la Finte Bandusia menzionata dal poeta Nelle Odi (“Carmina” di Orazio formate da 103 poesie la cui scrittura risale dal 30 a.C.). Negli anni a venire la città fu feudo della Famiglia Borghese che durò fino alla sua abolizione della feudalità nello Stato Pontificio. Nel 1867, per la Liberazione di Roma, il luogo fu oggetto di scontri nella Campagna dell’Agro Romano.

I siti archeologici oggi presenti sono la Villa di Orazio di (Quinto Orazio Flacco) che gli fu regalata da Mecenate nel lontano 33 a.C.

Come aree naturali vi è il Parco regionale dei Monti Lucretili che comprende la fronte dell’Appennino verso la pianura del tirreno. Il parco è ricco di flora e fauna selvatica, oltre ad innumerevoli quantità di boschi, ampi pianori carsici, piccolo laghi – nonché dei minuscoli paesi con la case adagiate ai piedi di possenti castelli.

La cucina di Licenza

La specialità culinaria di Licenza sono le sagne (formato di pasta tipico) con pomodoretto fresco e sugo al peperoncino abbinata alla tradizione millenaria del farro, piatto tipico della sagra e delle feste paesane che si svolgono durante il periodo estivo come la Sagra della Ciambella che generalmente ha luogo verso la fine del mese di agosto di ogni anno, coinvolgendo in modo armonico tutte le persone che vi prendono parte in quanto offre un intenso programma per grandi e piccini.